LA TERRA DEI CASTELLI

STORIA E

TERRITORIO

Scopri il nostro territorio, tra i verdi boschi, ed i cristallini corsi d'acqua, scenario di antichi castelli e dimore gentilizie 

DOVE SIAMO

Trovaci e raggiungici vieni a visitare le nostre terre, i nostri percorsi e goditi il nostro Paese

ACCOGLIENZA e 

RECITTIVITA'

Cantine, agriturismi, trattorie, B&B

Trova il miglior modo di vivere il nostro Paese

TEMPO LIBERO

Scegli i numerosi sentieri che si diramano nei nostri boschi, tra castelli e corsi d'acqua, oppure insieme alla tua bici percorri le nostre strade

Attimis, la terra dei Castelli

Attimis è a metà strada tra Cividale e Tarcento, seguendo la statale 356, adagiata sull’anfiteatro della pedemontana orientale, lungo le sponde del torrente Malina. Il comune oltre al capoluogo conta le frazioni di Forame, Porzus, Subit e Racchiuso. E’ un territorio, quello di Attimis, di notevole interesse storico ed archeologico, infatti, oltre ai resti dei castelli Superiore ed Inferiore e al maniero di Partistagno in località borgo Faris, suggestive sono le Villa Strassoldo e il vecchio Mulino dei Conti d’Attimis.

Tante e ben visibili testimonianze di storia sono ben custodite nel Museo Medioevale (aperto tutte le domeniche), un plesso itinerante che racconta la vita quotidiana dei castelli all’epoca feudale.

Non si può visitare il comune di Attimis senza rimanere incantati dalla piccola frazione di Porzus che, posta a 700 metri di altitudine, domina la pianura friulana offrendo un panorama di straordinaria bellezza. Porzus è conosciuto a livello nazionale per le malghe dell’eccidio e per la devozione mariana presso il Santuario della Madonna (de Sesule) del Falcetto, meta continua di pellegrinaggi devozionali. Subit, dall’alto dei suoi 729 mt slm, è invece stimato per le sue qualità ambientali e naturalistiche riconosciute dalla Regione e censite dal C.E. come aree da tutelare.

Di notevole pregio inoltre sono gli affreschi del Thanner all’interno della chiesa di San Silvestro papa a Racchiuso, oppure la grotta preistorica del “Ciondar des Paganis” situata sopra Borgo Poiana.

Circondato da un’oasi di verde merita sicuramente una menzione anche il Monastero Santa Maria degli Angeli di Borgo Faris, che ospita le clarisse sacramentine. Per gli amanti del trekking e della vita all’aria aperta, invece, ildi notevole pregio inoltre sono gli affreschi del Thanner all’interno della chiesa di San Silvestro papa a Racchiuso, oppure la grotta preistorica del “Ciondar des Paganis” situata sopra Borgo Poiana.

Circondato da un’oasi di verde merita sicuramente una menzione anche il Monastero Santa Maria degli Angeli di Borgo Faris, che ospita le clarisse sacramentine. Per gli amanti del trekking e della vita all’aria aperta, invece, il territorio di Attimis, offre una invidiabile varietà di sentieri e itinerari naturalistici adatti a tutte le esigenze, anche per le escursioni a cavallo. Così pure per gli appassionati della bicicletta che nell’affrontare i percorsi montani del territorio mettono a dura prova capacità e resistenza. Eppoi, l’emozione del volo, che il silenzio intatto della natura regala agli affezionati del parapendio con la pista decollo di Porzus.

BIBLIOTECA

i volontari della nostra Pro Loco sono convinti che un punto di riferimento socio-culturale come la biblioteca, anche in una piccola comunità come la nostra di Attimis, non potesse proprio mancare. 

SAN ANDREA

... a Sant'Andree il purcit su la bree...

© 2018 by Pro Loco Attimis 

                    made it by Stevee

  • Facebook Social Icon
  • Google+ Icona sociale
  • Instagram Icona sociale